Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giuncarico ha una nuova scuola

Più informazioni su

Giuncarico – Sono tornati oggi nella loro scuola i 37 bambini della primaria Leonardo da Vinci di Giuncarico. Dopo 9 mesi di attesa e a pochi giorni dalla fine dell’anno scolastico i piccoli studenti giuncarichesi sono tornati insieme alle maestre nelle loro classi. Un giorno di festa per loro e anche per tutta la comunità La scuola è un simbolo e punto di riferimento per tutti, rappresenta il futuro e la speranza della vitalità del paese.

L’edificio di via delle Scuole era stato chiuso fin dallo scorso settembre. Presentava criticità nella struttura con problemi di staticità. Già da allora l’amministrazione aveva deciso la riqualificazione e l’adeguamento di tutti i locali. Il progetto, realizzato dalla impresa C.E.A. di Montescudaio in provincia di Pisa, è stato finanziato in parte dalla regione e in parte dal comune di Gavorrano per un totale di 210 mila euro. 121 mila euro sono arrivati dalle casse regionali.

Tutti in classe: in alto un’immagine della facciata principale della scuola; sopra una delle classi dopo l’intervento di riqualificazione

Gli interventi sono stati molteplici e nonostante un ritardo di alcune settimane, inizialmente si parlava di una possibile apertura dopo le vacanze pasquali, la scuola è stata finalmente riaperta accogliendo tra i banchi e nelle cattedre studenti e insegnanti. Per mesi, ogni mattina, i bambini venivano trasportati con uno scuolabus a Gavorrano, dove un’ala dell’edificio che ospita le scuole medie era stato riservato alle classi giuncarichesi. In pratica per consentire i lavori a Giuncarico la scuola era stata trasferita in blocco, compresi arredi, lavagne e banchini.

Le parti interessate dalla riqualificazione sono state le fondamenta, il tetto, gli impianti, elettrico, idraulico e di riscaldamento, il pavimento, le porte e gli infissi, i bagni. Previsto nel progetto anche l’abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di una rampa di accesso all’ingresso principale e un bagno per i disabili. Inoltre rispetto al passato la scuola è stata dotata di un’aula multimediale con computer e possibilità di collegare i pc in rete tra loro. Sul fronte della sicurezza è stato installato anche l’impianto di illuminazione d’emergenza.
La cerimonia ufficiale di inaugurazione con tanto di taglio del nastro è in programma per l’11 di giugno, quando sindaco e assessori insieme agli studenti e ai cittadini di Giuncarico festeggeranno la nuova scuola.

In basso alcune immagini della scuola dopo l’intervento di recupero e alcuni momenti prima della apertura di oggi. Le foto sono state scattate da Vania Pippi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da serena

    Mi unisco al GRAZIE di Vania per ringraziare l’Amministrazione Comunale ed in particolare il Sindaco per come si sono adoperati nei confronti della scuola di Giuncarico, restituendola così ai bambini di Giuncarico.
    GRAZIE da CHRISTIAN KEVIN E MARIA ALEJANDRA

  2. Scritto da vania

    Grazie di cuore anche da parte di tutti i genitori al sindaco e al vicesindaco e a tutta l’amministrazione per aver reso possibile l’apertura della nostra scuola grazie veramente!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Scritto da Amedeo

    Non sono certamente da considerare un ‘filogovernativo’ (del governo locale) ma quando siamo di fronte a un buon lavoro non solo questo va riconosciuto, ma deve essere urlato a tutto tondo. L’amministrazione attuale, ereditando una situazione a dir poco complicata dal precedente sindaco, ha fatto in modo che in un tempo brevissimo (considerate le normali lungaggini dei lavori pubblici in Italia) si trovasse la migliore soluzione possibile, che non solo restituisce a Giuncarico la sua scuola, ma ne fa anche un punto di riferimento su come si può e si deve (quando possibile) governare: con trasparenza, voglia di fare e tanta tanta volontà e, diciamolo pure in questo caso, bravura sia nel reperire i fondi che nel gestirli al meglio. Un bravo ed un grazie al sindaco Borghi, al ‘nostro’ vicesindaco Luca e a tutta l’amministrazione.